venerdì 15 settembre 2017

Pizzette finte

Settembre... tempo di dieta!
Io ho ripreso per bene ma, purtroppo, ho un piccolo difetto...
Sono golosa, non di dolci ma di salato!

Purtroppo, con la dieta, ho solo un giorno libero a settimana e mi malgrado ho dovuto scegliere tra il Sabato e la Domenica, preferendo nettamente la Domenica visto che ho l'abitudine di uscire tutto il giorno e quindi mi risulta difficile rispettare...
Arriva il dramma però!
E' che a casa mia, il Sabato sera si usa ordinare una pizza e mangiarla a casa tutti insieme...

Così, presa dallo sconforto nel vedere una bella pizza calda fumante mentre io mangiavo un bel petto di pollo con passato di verdure Verdurì leggerezza Orogel (momento "pubblicità occulta"), ho preso tra le mani il foglio con la mia dieta e ci è voluto davvero poco affinché giungessi a questa soluzione semplice e veloce!

Pizzette finte 

 photo image1 5_zpsjvikbufr.jpg

 photo image2 4_zpslmpf1qtf.jpg

 photo image3 3_zps9znsd8pz.jpg

Ingredienti (per una persona)
(il peso degli ingredienti rispetta quelli che mi sono stati imposti dal mio nutrizionista, chiaramente poi ognuno fa un po' a modo suo!)


70 grammi di pane di segale (che a mio avviso è buonissimo!)

150 grammi -15 cucchiai- di sugo di pomodoro (per me rigorosamente quello delle conserve fatte in casa!)

100 grammi di mozzarella (per me delattosata)

un pizzico di sale (io utilizzo quello rosa!)

Procedimento (se così si può chiamare)
Cominciate col cuocere il sugo in una padellina col pizzico di sale (io non devo cuocerlo molto perché è già cotto, però visto che sono giusto 15 cucchiai, potrebbe servirvi un po' di acqua).
Una volta cotto, cominciate a preriscaldare il forno e nel frattempo tagliare la mozzarella e il pane a fette sottili (così sembreranno di più!).
Disporre il pane su di una teglia da forno, mettere un cucchiaio di pomodoro su ogni fetta e aggiungerci la mozzarella.
Infornare (io addirittura a 220 gradi, ma fate un po' come meglio vi trovate) finchè  non si scioglie la mozzarella.

Valori Nutrizionali
Calorie....................451
Carboidrati....................35 g
Grassi....................................22 g
Proteine.......................................25 g

Che ve ne pare?
So benissimo di aver fatto un po' "la scoperta dell'acqua calda", ma per me si tratta di una importante soluzione!
Inganno la mente e riesco a completare la dieta per i sei giorni stabiliti settimanalmente.

Voi invece avete qualche trucchetto?
Fatemi sapere!

 photo Firma post ed email_zpsus3typk2.jpg
Vi ricordo che potete seguire Lifen anche sui vari social semplicemente cliccando sui banner qui sotto!
“Seguimi“Seguimi“Seguimi

giovedì 14 settembre 2017

Natura Amica - Deo Roll on Allume di Rocca Talco

Buongiorno a tutti!
Oggi voglio parlarvi del 

Deo Roll-On Allume di Rocca Talco di Natura Amica

 photo DSC_0016_zpsb2kmeme7.jpg

 photo DSC_0017_zpsvu8bco81.jpg

Il prodotto vanta di essere un deodorante adatto alle pelli sensibili.
Contiene i sali di alluminio che aiutano a prevenire per lungo tempo la formazione del cattivo odore, senza modificare il processo di sudorazione.

Personalmente, ritengo che questo sia uno di quei prodotti "senza infamia e senza lode"...
Fa il suo dovere senza miracoli, non ha profanazione (come piace a me!), non mi ha creato alcun genere di allergia (in estate mi capita spesso di avere strane reazioni), è un po' più liquido rispetto a tutti gli altri deodoranti roll-on... ma niente di fastidioso!

Ottimo il rapporto qualità-prezzo e la reperibilità (l'ho visto in quasi tutti i supermercati!)

Che dite?
Lo conoscete?
Che ve ne pare?


 photo Firma post ed email_zpsus3typk2.jpg
Vi ricordo che potete seguire Lifen anche sui vari social semplicemente cliccando sui banner qui sotto!
“Seguimi“Seguimi“Seguimi

mercoledì 13 settembre 2017

Equilibra - Balsamo Nutriente al Karitè

Buongiorno a tutti!
Oggi voglio parlarvi del 
Balsamo Nutriente Al Karitè di Equilira

 photo DSC_0012_zpsvmubbpyz.jpg

 photo DSC_0013_zpsfef7urks.jpg

Il prodotto vanta di essere un balsamo ideale per capelli secchi e di nutrire e districare i capelli grazie all'azione degli ingredienti presenti nella formula.
Il Burro di Karatè nutre e protegge il fusto del capello e il cuoio capelluto.
I condizionanti di origine vegetale, impiegati nella formula, districano delicatamente i capelli favorendone la pettinabilità, lasciandoli morbidi e luminosi; il Burro di karitè, invece, ha un'azione nutriente, idratante e protettiva.

Personalmente ho acquistato questo prodotto perché fa parte della stessa linea del mio shampoo preferito (ve ne ho parlato qui qualche settimana fa).
Comincio col dirvi che il balsamo non è stato proprio all'altezza dello shampoo.
E' sicuramente un ottimo prodotto!
Fa il suo dovere in maniera egregia ma non è stato nulla di eccezionale come lo shampoo...
A primo acchitto sembrava che fosse efficace anch'esso ma a lungo termine i miei capelli non hanno avuto alcun miglioramento ed ho quindi preferito usare altri prodotti...
(A dire il vero sto usando una maschera anziché un balsamo!)

Voi lo conoscete?
Vi piace?

 photo Firma post ed email_zpsus3typk2.jpg
Vi ricordo che potete seguire Lifen anche sui vari social semplicemente cliccando sui banner qui sotto!
“Seguimi“Seguimi“Seguimi

martedì 12 settembre 2017

Quadretti a filet - tema marino

Buongiorno a tutti!
Oggi voglio mostrarvi uno dei miei ultimi lavori ad uncinetto...

Per la precisione si tratta di quattro quadretti realizzati con la tecnica del file, tutti realizzati a tema marino...

Abbiamo una barchetta, un pesciolino, un timone e una conchiglia!

 photo image4 3_zpsbmqagyhu.jpg

 photo image3 4_zpssoty2stv.jpg

 photo image2 5_zps6ewrkgic.jpg

 photo image1 6_zps78iwfgig.jpg

Ho appositamente scelto un fondo azzurro (che ricorda il mare!) ed ho voluto metterli in una cornice bianca!

E' la prima volta che chiudo in una cornice i miei lavori a filet (infatti si nota qualche imperfezione!) ma credo di potermi ritenere soddisfatta del risultato e sono certa chi li ha ricevuti in regalo ha gradito molto!

E a voi? 
Piacciono?

 photo Firma post ed email_zpsus3typk2.jpg
Vi ricordo che potete seguire Lifen anche sui vari social semplicemente cliccando sui banner qui sotto!
“Seguimi“Seguimi“Seguimi

lunedì 11 settembre 2017

Consiglio - Come curo i miei capelli?


Buongiorno a tutti!
Oggi vi tocca un post dal carattere un po' "chiacchiericcio", in cui non  starò a mostrarvi alcun genere di prodotto, creazione, libro, ricetta... 
Bensì vi parlerò di come curo i miei capelli, ossia le mie abitudini al riguardo!

Come curo i miei capelli?

Premetto che ho i capelli mossi tendenti al riccio ma che, almeno fino a qualche anno fa, mi bastava asciugarli col diffusore a testa in giù, utilizzando una banalissima spuma per i ricci, per avere i capelli sempre in ordine, lucidi e nutriti.

Ahimè, ho cominciato a tingerli prima e a martoriarli tra cloro della piscina e lavaggi frequenti poi... e non si è capito più nulla!

I miei capelli si sono trasformati e in ben poco tempo mi sono ritrovata ad avere capelli spenti, secchi e senza una forma; quindi, mio malgrado, ho dovuto rimboccarmi le maniche ed ho dovuto crearmi una "beauty-routine" che rispondesse alle mie esigenze e che mi aiutasse a risolvere il problema.

Con costanza e impegno ci sono riuscita anche se mi trovo sempre un po' nella situazione in cui basta fare un piccolo errore per perdere tutto il lavoro fatto (tipo l'ultimo giorno di Maggio mi è capitato di partecipare ad una specie di Holi Festifal e sto ancora riparando i danni... il talco colorato ha seccato tantissimo i capelli!)

Ad ogni modo, bando alle ciance e vediamo come curo i miei capelli!
Per quel che riguarda i lavaggi, ahimè sono dovuta correre ai ripari ed ho dovuto ridurre notevolmente il numero di lavaggi settimanali.

 photo DSC_0029_zpsx0wb2x7w.jpg

Prima frequentavo tutti i giorni una piscina (ora alterno con sala, ma comunque sudo!) e credevo di limitare i danni del cloro lavando i capelli tutti i giorni.
Ciò, in realtà, sarebbe anche vero ma aggiungevo altri problemi, quindi ho ridotto il numero di lavaggi settimanali a due (massimo tre in estate) e prediligo shampoo e balsamo nutrienti e protettivi con ingredienti naturali a base di olio di argan e/o burro di karitè.
A questi poi aggiungo una maschera idratante nutriente (sempre con gli stessi ingredienti più o meno) da spargere sulle lunghezze e da tener su per almeno venti minuti (anche se non vi nascondo che quasi sempre la tengo su anche due o tre ore!); in più, una volta al mese, in genere dopo la tinta, faccio un bell'impacco con olio di cocco prima di andare a dormire (sempre sulle punte, sia chiaro!) e la mattina successiva lavo normalmente i capelli.

 photo DSC_0030_zpsvnji9bjz.jpg

Per l'asciugatura, se li lascio naturali, non utilizzo più spume ma lozioni nutrienti o, al più, un gel all'aloe e se invece voglio piastrarli (cosa che faccio assai di rado)  utilizzo un olio ai semi di lino. 
Questo olio lo metto poi sempre prima di entrare nell'acqua della piscina o anche per proteggere i capelli dal sole e dalla salsedine dell'acqua del mare.

 photo DSC_0031_zpspfldyjmo.jpg

 photo DSC_0032_zps83wrgysz.jpg

 photo DSC_0033_zpsatz8emoc.jpg

Nel pettinare i capelli uso sempre pettini in legno o spazzole dalle setole larghe e morbide, mentre sotto la doccia utilizzo una spazzola apposita per l'acqua.

E voi invece? Come curate i vostri capelli?

PS ricordate sempre di andare a dormire legando i capelli in una treccia! E' molto importante e, una volta sciolti, basterà spazzolarli!


 photo Firma post ed email_zpsus3typk2.jpg
Vi ricordo che potete seguire Lifen anche sui vari social semplicemente cliccando sui banner qui sotto!
“Seguimi“Seguimi“Seguimi